I personaggi della letteratura vivono tra noi. Quando si lasciano andare alle proprie esasperate manie, uno di loro ha il compito di sistemare le cose. Ha preso il nome del suo creatore e ha messo su un’agenzia investigativa. Non è più il burattino di legno che tutti conosciamo, ma nemmeno un bambino vero. Adesso è cresciuto!"